9° Torneo di Scacchi la Compagnia del Re

Domenica 20 Agosto 2017 sono tornato al gioco live dopo 6 anni di inattività e con 25 kg in più sulle gambe.

Il torneo si è svolto secondo il sistema svizzero, al meglio delle 7 partite, con tempo di riflessione: 25 minuti a testa. Organizzato da Morvan Bruschi ed arbitrato da AN Bruno Forlivesi, il successo finale ha arriso alla giovane promessa riminese Silvia Scarpa, capace di pattare sia con il secondo che con il terzo classificato e quindi prima con 6 punti su 7, grazie al sistema di spareggio Bucholz.

Scarpa Silvia.JPG

Il mio primo avversario è stato Magnini Matteo, autore di un torneo in crescendo che lo ha portato a conquistare il primo posto nella categoria Under 1500, come 25 anni fà, quando mio padre mi portò a giocare il mio primo torneo semilampo a Gradara, ho affrontato la partita senza accusare alcuna pressione, curando i dettagli dell’apertura, evitando le varianti troppo lineari che potevano condurre il gioco in varianti di patta. Mi sono piaciute le sue idee in medio gioco, se applicherà meglio i principi classici (vedi occupazione della settima traversa), passerà presto di categoria.

Magnini Matteo

Matteo Magnini – Massimiliano Ferri = 0-1

Al secondo turno ho avuto il piacere di incontrare una vecchia conoscenza del Circolo di Rimini, Claudio Gigli, un giocatore molto preparato teoricamente, che deve migliorare sotto il profilo tattico, ma che ho sempre rispettato e nelle occasioni in cui ci siamo sfidati, ho sempre cercato di portarlo fuori dalle sue conosce teoriche.

Gigli Claudio

Massimiliano Ferri – Claudio Gigli = 1-0

Al terzo turno sono tornato al reportorio di apertura del passato, ho giocato la cara difesa francese, consapevole che avrebbero potuto giocarmi la variante di cambio, dove è difficile conquistare un vantaggio con il nero, ma oramai la conosco molto bene e nessun piano di gioco è in grado di sorprendermi. Roberto Giordani, infine primo classificato nella categoria 1700-1900 e sesto assoluto, ha giocato divinamente la fase di apertura, indovinando le linee più precise per il bianco, ma nel medio gioco mi ha permesso di conquistare la qualità. Credendo di avere partita facile e intravedendo una combinazione che mi avrebbe condotto in un finale chiaramente vinto, ho giocato per la prima volta nel torneo in modo avventato, perdendo una torre in una mossa! Per giunta con scacco! Considerato il vantaggio di tempo ho proposto patta, prontamente rifiutata, ho dovuto inventarmi una difesa attiva che mi consentisse di guadagnare ulteriori secondi, fortunatamente, solo Mario Voltolini (4° assoluto, in foto accanto a Roberto) si è accorto di un matto in due, ed ho potuto reclamare la vittoria per tempo!

Giordani Roberto

Roberto Giordani – Massimiliano Ferri = 0-1

Dopo 3 turni a bottino pieno, sono andato alla pausa pranzo pieno di entusiasmo. Avevo approcciato il torneo senza obiettivi, già contento che avrei vinto la maglietta della Compagnia del Re, ora consideravo che con altre due vittorie sarei potuto entrare nella premiazione degli assoluti, il mio rating non mi permetteva di concorrere per i premi di categoria. Nutrivo anche una piccola speranza di poter vincere il torneo, stavo giocando abbastanza bene, non accusavo fatica mentale e conoscevo pregi e difetti dei miei rivali.

Dopo un buon pranzo, che però ha sforato l’orario d’inizio del quarto turno, mi sono ritrovato in prima scacchiera. Fortunatamente non ho riconosciuto il CM Rino Giovanardi (sportivissimo come al solito, non ha azionato l’orologio prima del mio arrivo), che negli anni ’90 nel fulgore della sua carriera scacchista aveva sconfitto il futuro MF Roberto Costantini, così senza timori reverenziali ho giocato di bianco un’apertura brillante, conquistando la donna per alfiere e cavallo. Come nel suo stile, Rino ha provato un controattacco sul mio re, ma ad ogni sua mossa ho replicato senza indietreggiare, portando a mia volta nuovi problemi al suo monarca facendo valere il vantaggio materiale.

Rino Giovanardi

Massimiliano Ferri – Rino Giovanardi = 1-0

Al quinto turno si è consumato il derby con il MF Maurizio Brancaleoni, avremmo entrambi preferito incontrarci al penultimo od ultimo turno, invece siamo stati costretti a darci battaglia per incamerare il punto intero. Come preventivato in apertura Maurizio è invalicabile, non concede l’applicazione di gambetti o difese particolarmente attive. Probabilmente il suo vantaggio non era sostanzioso, ma ho dovuto impiegare 15 minuti per venire a capo di alcuni tatticismi, legati a scacco e matto sulle case nere, ho scelto di non sacrificare un pedone, che mi avrebbe permesso di piazzare un forte cavallo in mezzo alla scacchiera, rifugiandomi in una difesa passiva, ma sostenibile. Maurizio non ha giocato le mosse più incisive concedendomi di entrare in un mediogioco in cui il suo alfiere e donna si contrapponevano al mio donna e cavallo, il mio re era un pò più esposto del suo che associato allo svantaggio di tempo è risultato un fattore decisivo. In una fase del finale eravamo circa 3 minuti ad 1 minuto e 30 a suo favore, ho proposto patta, giustamente rifiutata. Dopo una reciproca promozione ho buttato un occhio all’orologio 8 secondi a 3 in suo favore, inconsciamente ho capito di aver perso e quando ho visto segnare 0 sull’orologio ho chiamato la vittoria per tempo, senza rendermi conto che il tempo esaurito era il mio, lui aveva ancora 2 secondi sul display! Indubbiamente una pollata, come dice Massimo Ercoles, chi sà di perdere alla fine perde!

Maurizio Brancaleoni

Maurizio Brancaleoni – Massimiliano Ferri = 1-0

Come mi è sempre successo dopo una sconfitta, non sono in grado di resettare, anche a causa della fatica mentale accumulata nella partita precedente, sia io che Maurizio abbiamo sottoperformato al quinto turno, lui ha pattato con Silvia Scarpa ed io ho subito una sconfitta inaspettata con il mio amico sammarinese CM Danilo Volpinari (8°, ma vincitore del premio come sesto assoluto, dato che i premi non erano cumulativi). Ho potuto giocare una novità in apertura, che stò teorizzando, conquistando un discreto vantaggio, per la seconda volta nel torneo ho giocato una mossa avventata, improvvisando un attacco sul lato di donna, concedendo controgioco sul lato di re, piuttosto che ripiegare relegando la donna alla difesa di un cavallo, ho sacrificato il secondo cavallo per tenere il re avversario in mezzo alla scacchiera. La difesa di Danilo è stata corretta e non ho saputo complicare ulteriormente, forse il finale si poteva tenere, ma prima ho sbagliato a sacrificare un altro pedone per attivare il re, non contento ho pure cambiato il suo alfiere cattivo, che non controllando la casa a1, non era utile per promuove il pedone di torre, infine ho sbagliato la manovra di re. Ho fatto tutto io, ma cosa si può obiettare a Danilo che dopo essere stato costretto a fuggire con la donna in h7, ha giocato solo mosse buone!?

Danilo Volpinari e Massimiliano Ferri

Massimiliano Ferri – Danilo Volpinari = 0-1

Con 4 punti su 6 ero certo di essere ancora in gioco per ottenere il quinto posto finale, dovevo essere un pò fortunato negli scontri diretti che si sarebbero disputati nelle prime scacchiere (patte da evitare) e conquista del punto intero.

Consapevole che dovevo complicare e vedere le combinazioni per vincere la partita, ho giocato di nero, un apertura aggressiva contro Stefano Monti, vincendo in bello stile, sfruttando la forza dell’alfiere in g7 contro l’inopportuno arrocco lungo scelto dal bianco come opzione di attacco.

Stefano Monti

Stefano Monti – Massimiliano Ferri = 0-1

Classifica Finale

La Compagnia del Re 2017
Sogliano (FC) – 20/08/2017, 20/08/2017

Pos Pts ID NAME | Rtg PRtg Fed | Buc1 BucT ARO.
—————————————————————————————
1 6.0 12 Scarpa Silvia | 1834 2222 ITA | 30.5
2 6.0 4 FM Brancaleoni Maurizio | 2156 2161 ITA | 30.0
3 6.0 1 Licor Padilla Gustavo Lui | 2205 2118 FID | 28.5
4 5.5 3 Voltolini Mario | 2174 2031 ITA | 29.0
5 5.0 2 Ferri Massimiliano | 2174 1986 ITA | 29.0
6 5.0 11 Giordani Roberto | 1841 1924 ITA | 27.0
7 5.0 13 Prelati Maurizio | 1829 1798 ITA | 26.5
8 5.0 7 CM Volpinari Danilo | 1996 1913 SMR | 26.0
9 5.0 5 CM Righi Ezio | 2022 1841 SMR | 25.0 28.0 1682.9
10 5.0 6 Giovannini Roberto | 1997 1724 ITA | 25.0 28.0 1566.1
11 5.0 36 Versari Federico | 1515 1813 ITA | 23.5
12 5.0 38 Magnini Matteo | 1429 1880 ITA | 23.0
13 4.5 10 Casadei Marco | 1859 1789 ITA | 26.5
14 4.5 23 Landi Marco | 1732 1710 ITA | 26.0
15 4.5 9 Muraro Alberto | 1862 1676 ITA | 25.5
16 4.5 20 Pruccoli Leonardo | 1750 1709 ITA | 25.0
17 4.5 58 Jordan Psaltirov | 1440 1864 ITA | 24.5
18 4.5 18 Squadrani Giovanni | 1775 1692 ITA | 23.5 26.0 1590.0
19 4.5 22 Del Vecchio Gastone | 1732 1600 ITA | 23.5 26.0 1498.3
20 4.5 64 Picone Domenico | 1440 1765 ITA | 23.5 25.5
21 4.5 30 Gulinelli Euro | 1587 1716 ITA | 23.0
22 4.0 14 Giovanardi Rino | 1818 1807 ITA | 28.0 31.0
23 4.0 17 Da Forno Roberto | 1778 1745 ITA | 28.0 29.5
24 4.0 15 Monti Stefano | 1812 1881 ITA | 28.0 28.5
25 4.0 29 Pecci William | 1590 1853 ITA | 27.0
26 4.0 19 Faglioni Isacco | 1761 1676 ITA | 26.0
27 4.0 28 Scarpa Claudia | 1593 1682 ITA | 25.5
28 4.0 8 Scarpa Mauro | 1903 1610 ITA | 25.0
29 4.0 31 Biagiotti Tomas | 1584 1750 ITA | 24.5
30 4.0 59 Landi Sauro | 1440 1549 ITA | 23.5 26.5
31 4.0 21 Gigli Claudio | 1747 1546 ITA | 23.5 26.0
32 4.0 37 Priori Luigi | 1468 1645 ITA | 23.0
33 4.0 48 3N JOHNSON Enrico | 1506 1672 ITA | 22.0
34 4.0 65 Salvadori Davide | 1440 1504 ITA | 20.5
35 3.5 40 Kadyrbekov Islam | 1407 1628 ITA | 25.0 27.0
36 3.5 16 Berardi Giancarlo | 1797 1473 SMR | 25.0 25.5
37 3.5 60 Mainardi Giancarlo | 1440 1749 ITA | 24.5 27.0
38 3.5 24 Matteini Palmiro | 1638 1490 SMR | 24.5 25.0
39 3.5 25 Casadei Idio | 1636 1625 ITA | 23.0 25.5 1625.3
40 3.5 27 Gheorghiu Rares-Cosmin | 1600 1615 ROU | 23.0 25.5 1614.6
41 3.5 33 Monaco Henry | 1547 1528 ITA | 21.5
42 3.0 26 Nonni Nazario | 1606 1562 ITA | 24.5
43 3.0 41 Savoretti Luca | 1340 1563 ITA | 22.5 24.5 1613.3
44 3.0 47 3N LUGARESI Giorgio | 1556 1471 ITA | 22.5 24.5 1520.7
45 3.0 39 Gerace Agostino | 1415 1535 ITA | 22.0
46 3.0 44 Sparvoli Federico | 1299 1557 ITA | 21.5 23.0
47 3.0 54 Faglioni Francesco | 1440 1482 ITA | 21.5 22.0
48 3.0 43 Ronchi Lorenzo | 1313 1469 ITA | 21.0 22.5 1519.4
49 3.0 49 Beverini Diego | 1440 1469 ITA | 21.0 22.5 1518.6
50 3.0 42 Minotti Tommaso | 1321 1574 ITA | 21.0 21.5 1623.6
51 3.0 35 Catalano Luigi | 1534 1566 ITA | 21.0 21.5 1615.9
52 3.0 46 Pecci Thomas | 1141 1451 ITA | 20.0
53 3.0 56 Gianessi Davide | 1440 1370 ITA | 19.5
54 3.0 50 Casadei Paride | 1440 1408 ITA | 18.5
55 3.0 53 Catalano Francesco | 1440 1450 ITA | 18.0
56 3.0 61 Marini Simeone | 1440 1340 ITA | 15.0
57 2.5 34 Scarpa Alessandra | 1541 1455 ITA | 21.5
58 2.5 68 Venturi Pietro | 1440 1443 ITA | 20.5
59 2.5 45 Di Bene Daniela | 1281 1467 ITA | 20.0
60 2.0 73 NC SPARVOLI DAMIANO | 1131 1172 ITA | 21.0
61 2.0 69 Zavagli Roberto | 1440 1296 ITA | 18.5
62 2.0 66 Savoretti Sauro | 1440 1143 ITA | 18.0 19.5
63 2.0 72 NC MATTANA Giuseppina | 1254 1156 ITA | 18.0 18.5 1429.0
64 2.0 67 Sparvoli Sauro | 1440 1246 ITA | 18.0 18.5 1404.0
65 2.0 32 Catalano Leonardo | 1573 1292 ITA | 16.5 17.0 1449.7
66 2.0 62 Mingolini Paolo | 1440 1230 ITA | 16.5 17.0 1387.7
67 2.0 70 NC SCARPA Giulia | 1398 1296 ITA | 15.0
68 1.0 63 Perkaj Ervin (W) | 1440 1540 ITA | 20.5
69 1.0 57 Islamaj Blerin (W) | 1440 1460 ITA | 20.0
70 1.0 71 NC SCARPA FRANCESCO | 1335 664 ITA | 18.0 20.0
71 1.0 55 Gianessi Chiara | 1440 665 ITA | 18.0 19.0
72 1.0 51 Castellani Arianna | 1440 735 ITA | 18.0 18.5
73 1.0 52 Castellani Sofia | 1440 632 ITA | 13.5

 

 

Annunci

2 Replies to “9° Torneo di Scacchi la Compagnia del Re”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...